poesia notturna / by franz









Come è bello seguirti
o giovine che ondeggi
calmo nella città notturna.
Se ti fernú in un angolo, lontano
io resterò, lontano
dalla tua pace, - o ardente
solitudine mia.


Sandro Penna
Una strana gioia di vivere [1949-1955]