Cibati delle mie carni / by franz


"Cibati delle mie percosse carni, bei del mio innocente sangue, piglia queste ultime lagrime che dal cor mi vengono, et le porta al mio consorte, dicendogli che altro non gli posso porgere in suo contento, nell'estremo della vita mia" - Anton Francesco Doni